Resta in contatto

News

Mondiale Under 20. Italia battuta nei supplementari 1-0 dall’Ecuador: azzurrini quarti

La squadra di Nicolato chiude l’avventura iridata con la medaglia di legno. Decisivo il rigore sbagliato da Olivieri. Pellegrini in campo nel secondo tempo

ITALIA: Carnesecchi; Gabbia, Bettella, Ranieri; Candela, Alberico, Delprato, Esposito (17’ st Colpani), Tripaldelli (38’ st Pellegrini); Capone, Gori (17’ st Olivieri). A disp.: Plizzari, Buongiorno, Frattesi, Scamacca, Bellanova, Loria. All.: Nicolato

ECUADOR: Ramírez; Porozo, Palacios, Espinoza (15’s t Mina), Alcivar (7’ sts Loor), Vallecilla, Cifuentes, Campana, Rezabala (38’ st Quintero), Alvarado, Plata. A disp.: Estupiñán, Bellolio, Arce, Castillo, , Segura, Lara. All.: Célico

ARBITRO: Manzano (Spagna)

AMMONITI: Candela, Vallecilla, Capone, Quintero, Plata, Olivieri, Gabbia

Finisce con una sconfitta ai supplementari per 1-0 l’avventura al mondiale Under 20 del’Italia. A Lodz, a vincere è l’Ecuador, che chiude terzo e riscatta il ko nella fase a gironi. Gli azzurrini non riescono a bissare il risultato di due anni fa in Corea del Sud contro l’Inghilterra.

LA PARTITA. Finale tesa, con portieri di fatto inoperosi per oltre 35’, se si eccettua l’uscita con i pugni di Ramirez per evitare guai dall’angolo insidioso battuto da Tripaldelli verso il centro dell’area. In precedenza (33’) Porozzo allontana la sfera, poco prima che Capone possa fare molto male. In definitiva un primo tempo povero, con le squadre al riposo dopo 1’ di recupero.

Nella ripresa Ecuador pericoloso in avvio con Alcivar (8’), Alvarado al 9’ ma soprattutto al 10’ Campana, che impegna in una parata non certo semplice Carnesecchi, che devia la sfera in sul palo. Al 13’ è invece fondamentale il portiere azzurro, che salva il gol, volando sul pallone prima che si insacchi dopo la botta di sinistro dalla distanza da parte di Palacios, destinata sul primo palo.

PELLEGRINI. Brivido al 33’ quando Rezabala! va via in dribbling e prova il sinistro a giro: palla fuori di poco. Dato non al meglio per un affaticamento, a sorpresa a 7’ dalla fine Nicolato inserisce in campo Luca Pellegrini, che va a fare l’esterno difesa come nei sei mesi al Cagliari.  I 90’ più recupero si chiudono così senza reti.

SUPPLEMENTARI. Si va dunque nell’extra tempo per decidere chi chiuderà al terzo posto il mondiale polacco. Avvio importante per gli azzurrini, che al 3’ usufruiscono di un rigore per fallo di Quintero sul tentativo di girata da parte di Olivieri, che dal dischetto si fa parare il penalty da Ramirez. Come spesso accade nel calcio, dal gol fallito si passa a quello subito. Al 14’ infatti dalla punizione calciata da Alavarado per Campana, prolunga con un colpo di testa in elevazione per Mina, il quale, inseritosi nei pressi del vertice destro dell’area piccola, supera Carnesecchi.  Al minuto 11’ del secondo tempo supplementare, Ranieri fallisce il pareggio. Il bronzo è dell’Ecuador, l’Italia chiude quarta. Domani la finale per il titolo tra Corea del Sud e Ucraina.

2 Commenti

2 Comments

  1. Commento da Facebook

    giugno 14, 2019 a 21:21

    Lo immaginavo.

  2. Commento da Facebook

    giugno 14, 2019 a 21:27

    Onestamente merita 0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a CAGLIARI su Sì!Happy

Altro da News