Resta in contatto

News

Gravina: “Potremmo pensare a introdurre playoff e playout in Serie A”

Il pensiero del presidente della Figc potrebbe riportare in auge l’idea di allungare la stagione della massima serie. Sarà realizzabile?

Torna di moda l’idea di aggiungere una coda alla stagione regolare della Serie A. Durante il forum che c’è stato alla redazione del Corriere dello Sport, il presidente della Figc, Gabriele Gravina, ha rispolverato un progetto sempre proposto ma mai portato avanti fino in fondo, e che potrebbe rivoluzionare in maniera netta la Serie A nei prossimi anni.

“Lo dico in maniera provocatoria, e per ora è solo un’idea”, ha spiegato Gravina, “ma si potrebbe ipotizzare un campionato che preveda playoff e playout, che inizierebbero dopo il termine della stagione regolare”.

8 Commenti

8 Comments

  1. Alberto

    maggio 14, 2019 a 17:10

    Ma lassa perdi, magheggi ce ne sono già troppi.

  2. the national

    maggio 14, 2019 a 18:30

    Ma lassa perdi!

  3. Paulicu

    maggio 14, 2019 a 22:58

    O Gravina, falli con tuo figlio alla Playstation i play off e i play out, tocca!

  4. Ea

    maggio 15, 2019 a 00:33

    Si così magari l’anno del Signore che raggiungeremo il piazzamento ora utile per l’Europe League ci tocca uno spareggio play off col Inter Roma o Napoli in annata un pó storta.. Chi si fida degli arbitraggi in gara secca contro queste? Per nulla..
    Anche se si tornerebbe ai tempi dell’intertoto dove se non erro le coinvolgeva almeno fino all’ottava classificata.
    I play out sono un altra brutta cosa,oltre dar luogo a manfrine a griglia stabilita che ora sono scongiurate…

  5. Ea

    maggio 15, 2019 a 00:50

    Sempre riguardo i play out,ricordando un pó la A a 20 squadre con 3 retroc,sancisce sempre una cenerentola che arriva a primavera condannata,spesso due,e le terzultime si inseguono e superano (vedi Bologna e Empoli quest anno)con risultati insperati,risucchiando altre, e se ce la fanno buon per loro. È il bello della A.
    quest’anno magari sarebbe stato playout Empoli-Udinese e Cagliari-Frosinone (con i ciocciari forti in trasferta), e finiva 1-0 qui e 2-0 allo Stirpe..

  6. Ea

    maggio 15, 2019 a 01:02

    Insomma sarebbe accettabile solo uno spareggio tra terzultima e quartultima e aggiungo solo non distano più di 3 punti.
    È nemmeno così mi convince perché diventa un precedente, un cambio di rotta, poi il prossimo inetto che si siede lì chiede estende playout a 4 posizioni.
    Penso a una A a 18 squadre con 2 retrocessioni. i provventi delle 2 tagliate da ridistribuire tra l’ 11° e l’14° posto. La 15°non ne beneficia, ne la vincente playout tra 16°e17°, la perdente va in B con la 18°.

  7. Ea

    maggio 15, 2019 a 01:23

    Questo porterebbe le medie ad avere più budget e forza di prendere calciatori dalle altre medie o piccole europee,forza di puntare sui giovani di livello che hanno scovato senza il terrore di retrocedere(solo la18 dritta in B) se si è ben fatto.Il livello cresce,le Big pure trovano molto humus da cui attingere,ma le medie non sono obbligate a cedere tutti i migliori bandiere comprese.
    Non stiamo come GB,Germania,per reggere dobbiamo tornare a 18.
    2gironi B Nord/Sud da 14. Idem C ma a 18.

  8. Commento da Facebook

    maggio 16, 2019 a 19:02

    Cosi vediamo…se si va in campo con le infradito…o ci si impegna…sino all’ultima giornata…

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News