Resta in contatto

News

Chievo, retrocessione indolore: in arrivo un paracadute da 25 milioni di euro

La società di Campedelli darà l’arrivederci alla Serie A al termine di questa stagione. Si consolerà però con una pioggia di milioni

Dopo una lunga permanenza in Serie A durate undici stagioni consecutive, il Chievo Verona è da ieri sera aritmeticamente retrocesso nella serie cadetta. Una retrocessione amara, certamente, attutita però dal famoso ‘paracadute‘ che la Figc assegna alle squadre retrocesse.

E nel caso del Chievo, si tratta di un paracadute di tutto rispetto: nelle casse del presidente Campedelli sono pronti a entrare ben 25 milioni di euro.

IL REGOLAMENTO. Ogni squadra, infatti, ha diritto ad una somma risarcitoria in caso di retrocessione a seconda della propria permanenza in Serie A negli ultimi anni. Bisogna considerare tre fasce: la fascia (società che retrocedono dopo un solo anno in Serie A) prevede un paracadute di 10 milioni di euro; la fascia B (società retrocesse dopo aver militato per due anni, anche non consecutivi, in Serie A nelle ultime tre stagioni) di 15 milioni e la fascia (società retrocesse dopo aver militato per tre anni, anche non consecutivi, in Serie A nelle ultime quattro stagioni) di 25 milioni.

IL LIMITE. Il Chievo rientra dunque nella terza fascia e potrà approfittare del budget massimo. La cifra non è già stabilita con esattezza perché la quota complessiva dei tre paracadute non può superare 60 milioni: in caso venisse superata (per esempio con tre squadre retrocesse appartenenti alla fascia C, totale 75 milioni, o due di fascia C e una di fascia B, 65 milioni) le percentuali delle singole squadre verrebbero riviste di conseguenza.

LO SCENARIO. Con l’attuale classifica, con Frosinone ed Empoli rispettivamente terzultima e penultima, il Chievo avrebbe i 25 milioni ma, considerato che la lotta salvezza vede impegnate squadre come Bologna, Udinese e Genoa, la cifra potrebbe essere ridimensionata.

14 Commenti

14 Comments

  1. Commento da Facebook

    aprile 15, 2019 a 13:43

    E qualcuno si ostina ancora a credere che quella del Cagliari non fù pilotata😂😂 si doveva aprire un nuovo ciclo. E zio giulio si è pagato la squadra ahaha

  2. Commento da Facebook

    aprile 15, 2019 a 13:51

    Tutto calcolato

  3. Commento da Facebook

    aprile 15, 2019 a 14:08

    Ma scusate ma quanto perde il Chievo in diritti televisivi?
    Poi non sarà così semplice risalire in serie A.

  4. Commento da Facebook

    aprile 15, 2019 a 14:54

    Il paracadute e da abolire.troppo bello retrocedere e incassare un sacco di soldi.se retrocedi amen…..così invece ti fai lo squadrone e sei tra le maggiori pretendenti a salire in A

  5. Commento da Facebook

    aprile 15, 2019 a 15:03

    Il Chievo è in crisi economica ed in mezzo ad indagini x magheggi finanziari vari…..Santo paracadute…. tutto calcolato.

  6. Commento da Facebook

    aprile 15, 2019 a 15:17

    Sì è quello che penso anch’io quando qualche squadra ha bisogno di soldi si una bella retrocessione
    (Noi dalla nostra retrocessione abbiamo guadagnato uno stadio nuovo)

  7. Commento da Facebook

    aprile 15, 2019 a 15:25

    Tutto calcolato ….

  8. Commento da Facebook

    aprile 15, 2019 a 15:38

    Ma il paracadute non lo dovevano abolire ?

  9. Commento da Facebook

    aprile 15, 2019 a 16:24

    Con 25 milioni in B si fa una gran squadra

  10. Commento da Facebook

    aprile 15, 2019 a 18:46

    Da ricordare in serie b i diritti televisivi, an la metà della A ..E cambia tt dai sponsor a i diritti di immagine..

  11. Commento da Facebook

    aprile 15, 2019 a 18:48

    Retrocessione pilotata tutto studiato come il Cagliari con Zeman

  12. Ea

    aprile 16, 2019 a 07:19

    A nessuno conviene retrocedere, trovo ingiusto dare un vantaggio ulteriore a una squadra che retrocede,mentre è raro che non vi sia una società che pur lavorando benissimo e arrivando in A facendo le nozze coi fichi secchi la sua tifoseria non possa godere di una squadra competitiva al ritorno in A.Rischiò il Sassuolo malgrado Mapei,Spal,ma tante Novara, Crotone,Benevento,Cosenza e tante altre,idem dalla alla B è dura,i premi promozione e play off! dovrebbero essere 2/3 del paracadute.

  13. Ea

    aprile 16, 2019 a 07:30

    Bell’articolo! Se non hanno modificato la norma di spartizione tra le 20 di A che tiene conto degli ultimi 5 o 10anni..
    Non solo c’è un guadagno a breve termine e uno a lungo termine nell’arrivare decimi.. Ma se un altra che è stata almeno gli ultimi 10 anni in A retrocedesse (Udinese? ) sarebbe meglio per le restanti,

  14. Commento da Facebook

    aprile 16, 2019 a 06:26

    Retrocedere non conviene a nessuno… ma che stronzate mi tocca sentire

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a CAGLIARI su Sì!Happy

Altro da News