Resta in contatto

News

Giulini: “Da qui alla fine ci servono tre vittorie, Carli rinnova”

Intervistato dal Corriere dello Sport il presidente del Cagliari fa il punto sulla situazione rossoblù e sulla differenza tra casa e trasferta

SQUADRA A DUE FACCE. Il presidente Tommaso Giulini non si nasconde e chiede apertamente una crescita in trasferta: “Perchè siamo così diversi tra le mura di casa? Sta all’allenatore capirlo e risolvere il problema. Ho pensato di presentare la squadra che gioca in trasferta a quella che scende in campo in casa, magari se si conoscono…” ironizza il patron.

LA SALVEZZA. “Il rendimento lontano dalla Sardegna Arena non è stato all’altezza del Cagliari, mentre in casa a tratti siamo stati straordinari. Da qui alla fine ci servono tre vittorie da fare il più presto possibile. Se batteremo la Juventus farò la processione di Sant’Efisio. L’obiettivo sarebbe superare quota quaranta punti, consci del fatto che la lotta salvezza è complicata e dovremo mettere tutte le energie per raggiungere lo scopo”.

IL RAPPORTO CON LA CURVA. Giulini parla poi delle contestazioni ricevute dalle frange più estreme del tifo rossoblù: “Mi spiace che non tutti capiscano la passione e il lavoro che ci metto tutti i giorni. Mi accusano di fatti del quale non sono minimamente al corrente e credo sia sbagliato trasformare la lotta degli ultras contro le forze dell’ordine in una contro il presidente. Così si fa solo il male del Cagliari”.

LO STAFF. “Siamo molto soddisfatti di Maran e a inizio settimana gli abbiamo ribadito la nostra stima. La prossima stagione proseguiremo con lui in panchina e la settimana prossima rinnoveremo il contratto del ds Carli. Il nostro gruppo dell’area tecnica, che comprenderà anche Colombo e Cossu, sarà ancora più responsabilizzato sulle scelte per la prossima stagione”.

19 Commenti

19 Comments

  1. Commento da Facebook

    marzo 23, 2019 a 07:26

    Anche di più, se possibile

  2. Commento da Facebook

    marzo 23, 2019 a 07:45

    Non bastano, servono 12 punti.La quota salvezza quest anno è più alta.

  3. Commento da Facebook

    marzo 23, 2019 a 08:38

    3 vittorie? Aiuto che tristezza di ambizione che ha questo mezzo presidente

  4. Commento da Facebook

    marzo 23, 2019 a 08:44

    Ma quali 3 vittorie ma che discorsi di poccheza di ciarlataneria sono…
    Ma si stimola cosi una squadra Vergognoso….Latitante fino a ieri oggi si sveglia per dire castronerie….che Incompetente…dici tu allora quali sono le tre vittorie cosi compriamo i biglietti solo per quelle 3 che Ciarlataneria ai max livelli

  5. Commento da Facebook

    marzo 23, 2019 a 08:45

    Eppoi con 3 vittorie quest’anni non ti salvi svegliati dal sonno..dietro corrono Svegliaaaaaa

  6. Commento da Facebook

    marzo 23, 2019 a 08:49

    Cambia pusher e tornatene a Milano 😡

  7. Commento da Facebook

    marzo 23, 2019 a 08:53

    Un presidente che (con la calcolatrice?) afferma: “ci servono 3 vittorie” è davvero avvilente. Invece di motivare la squadra, è il sistema migliore per “vivacchiare” con la speranza che prima o poi quei punticini arriveranno e poi stop. Mentalità da mediocri. CHe tu sia primo o ultimo in classifica, non importa, servono sempre vittorie, senza conteggi, senza elaborazioni mentali, senza calcoli… senza cuore. In serie A devi sempre tenere altissima la tensione… non quello di limitarti a fare il compitino. Una società di dilettanti da oltre 4 anni… (d’altronde, da uno che ad inizio stagione dichiarava: “il nostro obiettivo è quello di non prendere più imbarcate”, non ci si poteva certo attendere dichiarazioni più acute).

  8. Commento da Facebook

    marzo 23, 2019 a 09:06

    Mi sembra giusto rinnovare con Carli, più o meno indovina un acquisto su dieci ! 😉

  9. Enzo Scanu

    marzo 23, 2019 a 10:23

    Chiacchiere! Vogliamo salire di livello e basta!

  10. Commento da Facebook

    marzo 23, 2019 a 10:29

    Presidente?

  11. Commento da Facebook

    marzo 23, 2019 a 10:45

    Purtroppo…è..quello che ci meritiamo… della serie…l’importante è partecipare.fa niente se perdiamo..facciamo figuracce…..se il Cagliari….in primis…il suo presidente…non cambiano mentalità….temo..che continueremo…a prendere..delusioni cocenti….se questo polentone diveva farci fare il salto di qualità….che delusione….non vinceremo…o lotteremo…mai nulla…

  12. Murmusa

    marzo 23, 2019 a 12:24

    grazie presidente per tutti i sacrifici che fa per noi tifosi del cagliari.barella assegno circolare in cassaforte.

  13. FRANCO D.

    marzo 23, 2019 a 13:20

    E’ MEGLIO CHE GIULINI NON FACCIA PROCLAMI……OGNI VOLTA CHE SUCCEDE PORTA MALE

  14. CASTEDDAIU

    marzo 23, 2019 a 14:05

    Personalmente nutro fiducia nel presidente Giulini,qualche errore in buona fede per l’inesperienza iniziale in questa nuova veste, l’avrà anche commesso, ma per ovvii motivi è giusto che se li tenga per se, a me sembra che abbia le idee chiare su da farsi e quelle poche volte che l’ho sentito parlare di calcio non mi è sembrato affatto uno sprovveduto, ritengo che abbia sempre operato per il bene del Cagliari senza mai tirarsi indietro e sono certo che continuerà a farlo. Forza Cagliari sempre.

  15. Commento da Facebook

    marzo 23, 2019 a 13:11

    Intende dire che servono almeno tre vittorie per essere tranquilli, poi se ne facciamo di più e meglio!!

  16. Commento da Facebook

    marzo 23, 2019 a 13:19

    Cellinoooooooo dove sei?

  17. Commento da Facebook

    marzo 23, 2019 a 13:37

    tre facili, juve, napoli e roma

  18. Mario

    marzo 23, 2019 a 16:36

    Se perdiamo a Verona maran da esonenare subito.

  19. Commento da Facebook

    marzo 24, 2019 a 06:32

    Contro chievo, spal e frosinone. Così a Pasqua siam salvi…si spera

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a CAGLIARI su Sì!Happy

Altro da News