Resta in contatto

Rubriche

Milan-Cagliari: le pagelle rossoblù di Calcio Casteddu

La partita di San Siro si è appena conclusa. La redazione di Calcio Casteddu ha stilato le pagelle dei protagonisti scesi in campo quest’oggi

Cragno: VOTO 6,5. Il portiere rossoblù è l’unico, o quasi, a salvare la faccia. Nonostante i tre goal incassati dal Cagliari, infatti, l’Uomo Cragno chiude spesso la porta agli attaccanti del Milan

Srna: VOTO 4,5. Il croato si dimentica di Paquetà in occasione del raddoppio rossonero. Gli errori in fase difensiva del laterale destro isolano iniziano ad essere parecchi

Ceppitelli: VOTO 4,5. Sfortunato in occasione dell’autogoal che porta il Milan in vantaggio, il capitano del Cagliari non riesce a riprendersi mettendo in scena una partita insufficiente

Pisacane: VOTO 5. L’ex difensore dell’Avellino, così come il collega di reparto Ceppitelli, non riesce ad arginare la minaccia Piatek

Pellegrini: VOTO 5,5. Qualche scorribanda interessante anche se il terzino sinistro classe 1999 soffre spesso la qualità di Suso. Il giovane rossoblù, tuttavia, ha ampi margini di crescita

Faragò: VOTO 5. Impiegato nel ruolo di esterno destro di centrocampo, l’ex calciatore del Novara non riesce a dare la giusta spinta sulla fascia

Barella: VOTO 5,5. Nel corso del primo tempo si rende protagonista di un numero eccezionale. Gli spetta impostare la manovra ma il ruolo da regista non ne valorizza appieno le caratteristiche

Ionita: VOTO 5. Ha il compito di affiancare Barella in mediana. La prestazione del moldavo, tuttavia, non è in linea con le aspettative di Maran

Padoin: VOTO 5. Con l’innesto in rosa di Luca Pellegrini può finalmente agire da centrocampista anche se fa fatica nel 4-4-2 disegnato quest’oggi da Maran

Joao Pedro: VOTO 5,5. Il brasiliano si rende protagonista delle azioni più pericolose del Cagliari sebbene sia poco cinico sotto porta

Pavoletti: VOTO 5. La prestazione dell’ariete rossoblù è impalpabile. Non riesce a dare profondità alla squadra. Ora la punta livornese si deve ritrovare. I suoi goal servono al Cagliari per raggiungere la salvezza

Dal 68° Deiola: VOTO 5,5. Entrato al posto di Simone Padoin, il centrocampista sardo gioca una partita dal risultato già compromesso

Dal 76° Despodov: SV

Dal 79° Bradaric: SV

Rolando Maran: VOTO 5. Sembra confuso e in difficoltà. Disegna un quasi inedito 4-4-2. La partita contro il Parma potrebbe essere decisiva per il suo futuro in rossoblù.

46 Commenti

46 Comments

  1. Giangi61

    febbraio 10, 2019 a 22:29

    Spero già questa…squadra schierata Palesemente Male.

  2. Commento da Facebook

    febbraio 10, 2019 a 21:29

    Ora Parma, in casa, Sampdoria fuori e Inter in casa! VIA MARAN MOLLATO DALLA SQUADRA

  3. Commento da Facebook

    febbraio 10, 2019 a 21:31

    Brutta, brutta partita…troppi uomini fuori forma e fuori posizione…

  4. Jchnos

    febbraio 10, 2019 a 22:32

    Via tutti, giocano senza metterci grinta, tutti senza midollo, Compreso Maran….

    VIA TUTTI!!!!

  5. Ale

    febbraio 10, 2019 a 22:32

    Mah, speravo via adesso 🙁

  6. Commento da Facebook

    febbraio 10, 2019 a 21:33

    ODIOSI

  7. Commento da Facebook

    febbraio 10, 2019 a 21:34

    Baratro!!!!!

  8. Commento da Facebook

    febbraio 10, 2019 a 21:34

    Maran da cacciare a pedate e i Cialteoni dei Dirigenti chi li caccia via a schiafgoni ed a calci nel culo….che Vergogna Che tristezza una armata Brancaleone…che schifo Vomitevoli

  9. Commento da Facebook

    febbraio 10, 2019 a 21:35

    Giulini che dici?

  10. Giuseppe M

    febbraio 10, 2019 a 22:38

    Una vergogna,squadra allo sbando.Per noi tifosi,un’agonia senza fine.Peccato, inizio stagione solo un’illusione,oggi pessimi in tutto.Continuo a dire che qua se la società non prende sei rimedi ,si rischia seriamente la Bbbb

  11. Agostino Giacomini

    febbraio 10, 2019 a 22:39

    Non e’tra i miei allenatori preferiti,essendo un difensivista,pero’ cambiare allenatore significherebbe serie b. Tutte le nostre avversarie che l’hanno fatto,dopo alcune partite positive, sono ritornate nella situazione precedente. Vedi Empoli,Udinese e Chievo.

    • Lussorio Canu

      febbraio 11, 2019 a 01:52

      Infatti anche Iachini rischia l’esonero…..Maran deve rimanere con la speranza che tornino presto i suoi pupilli…

  12. Commento da Facebook

    febbraio 10, 2019 a 21:39

    Da schifo😤😤😤

  13. Commento da Facebook

    febbraio 10, 2019 a 21:42

    Non abbiamo un gioco meritavamo di prendere altri 2 gol..ci vuole un segnale se no la serie b sarà sicura

  14. Commento da Facebook

    febbraio 10, 2019 a 21:46

    Sfigheria e Asineria.
    Al di là del primo gol su rimpallo e della traversa clamorosa di Joao Pedro.
    Troppi errori in tutte le parti del campo, e poi una squadra che si deve salvare e deve fare punti, non può giocare con 6 difensori, un solo centrocampista e Barella fuori ruolo, le palle li davanti non arrivano mai.
    Sfigheria e asineria urgentemente da portar via!!!

  15. Commento da Facebook

    febbraio 10, 2019 a 21:47

    Non so più come insultarvi

  16. Commento da Facebook

    febbraio 10, 2019 a 21:49

    Voti troppo alti e sballati

  17. Commento da Facebook

    febbraio 10, 2019 a 21:49

    Squadra fisicamente cotta! Lo ha evidenziato ancora di piu’ la presenza del nuovo Pellegrini, sembrava in moto rispetto ai compagni

  18. Commento da Facebook

    febbraio 10, 2019 a 21:49

    E il presidente ha le sue colpe… e come

  19. Marcello Murenu

    febbraio 10, 2019 a 22:50

    Aldila’ del fatto che non si segna,i troppi errori in difesa sono poi quelli che’ ci penalizzano sempre.Siamo una squadra auto distruttiva.In Piatek il Milan ha trovato un uomo sui cui ispirarsi,ed un solito Cagliari che concede volentieri.Trovera’il Cagliari anche i suoi uomini d’ispirazione in questo torneo,prima di sprofondare nei sotto piani??Difficile con questo atteggiamento in campo ma’non impossibile,a costo di cambiare cio’che’non lavora piu’,provare non nuoce!FC lo stesso….

  20. Commento da Facebook

    febbraio 10, 2019 a 21:52

    Pessimi tutti…..Cragno grazie d’esistere

  21. Commento da Facebook

    febbraio 10, 2019 a 21:52

    Io sono del parere ke la squadra c e…il fatto e ke non si puo puntare sempre con gli stessi anche perdendo due a zero..abbiamo fatto degli acquisti ke e inutile tenerli in panchina…oggi bisognava solo dare fiducia ai nuovi acquisti..tanto la partita ormai era compromessa e non c era assolutamente niente da perdere…finito Castro finito il gioco di maran..dispiace dirlo xke x me e sempre un allentore valido..ma purtroppo molte volte c e bisogno di una scossa e secondo me ci vorrebbe adesso come adesso un allenatore ke prenda la situazione in mano e ke dia di nuovo valore e fiducia ai giocatori ke ci sono…sempre e solo forza casteddu nel bene e nel male

    • Guido

      febbraio 10, 2019 a 23:39

      Sono perfettamente d’accordo

  22. marc

    febbraio 10, 2019 a 22:54

    il titolo sarebbe “maran indisponente”. infatti, il mister pur vedendo che la squadra era male disposta in campo, non ha fatto niente per cambiare schieramento, la ciliegina è stata la sostituzione di padoin per deiola al 75. anzi chè far entrare una punta già…perchè si doveva tenere il 3 a 0. il promettente despodov l’abbiamo visto in campo solo all’80. roba da far vomitare la cena appena consumata. inoltre l’oliva appena raccolta non si è vista per niente, forse è troppa acerba per maran ?

    • Guido

      febbraio 10, 2019 a 23:38

      Sono d’accordo maran indisponente doveva osare prima coi nuovi giocatori che ha a disposizione..

  23. Giuseppe M

    febbraio 10, 2019 a 22:54

    Dove sei Cellino?Purtroppo noi in B è Brescia in A

  24. Sandro

    febbraio 10, 2019 a 23:01

    Una vergogna senza fine

  25. marc

    febbraio 10, 2019 a 23:04

    sinceramente ho l’impressione che maran, gli sia sfuggita di mano la squadra. ma non perchè la squadra gli sia ammutinata contro, ma perchè è lui che non sa più che pesci pigliare.sta rivivendo a cagliari il remeich di verona, una squadra, quella del chievo,che stava trascinando nel dirupo della serie B. avrà mai il coraggio giulini di interrompere questa corsa verso il baratro, così come ha fatto il presidente del chievo ???????????????????????????????????????????????????????????????

  26. Commento da Facebook

    febbraio 10, 2019 a 22:10

    pu.

  27. marc

    febbraio 10, 2019 a 23:14

    oggi ho visto il peggior maran del campionato. incapace di dare una svolta alla partita. guardava la sua squadra con gli occhi spalancati persi nel buio, inerme difronte alla evidente superiorità rosso nera, incapace di infondere coraggio e speranza ai suoi uomini. un capitano che sta lasciando affondare la sua nave con tutti gli uomini dentro. se l’atteggiamento tattico di bergamo aveva un senso, con il risultato in bilico sino al 90, oggi no, oggi maran doveva osare di più visto il 3 a 0

  28. Commento da Facebook

    febbraio 10, 2019 a 22:20

    Per Ceppitelli anche un 3 sarebbe stato generoso

  29. marc

    febbraio 10, 2019 a 23:23

    ci si lamentava che quest’anno il cagliari non aveva ancora preso le imbarcate ?be oggi siamo stati veramente fortunati che la partita no è finita 5 o 6 a 0. dopo il sassuolo,squadra sicuramente non fortissima, tocca al milan mettere sotto di brutto, un laconico cagliari,che vagava per tutti i 90 minuti come una macchina a fari spenti nel buio più assoluto.in queste ultime partite tra tutte le squadre che lottano per non retrocedere,sicuramente il cagliari è quella che ha meno gioco e meno carat

  30. Fangigi

    febbraio 10, 2019 a 23:26

    Giulini non ha le palle per cambiare allenatore. E’ cosi’ tanto evidente che anche i bambini lo capiscono. Anche Caressa su Sky ha evidenziato che la squadra si e’ avvinghiata su se stessa e cosi’ andando sara’ sempre peggio. Giulini se non se la sente di fare il presidente deve mollare, non e’ concepibile questo atteggiamento.. deve lasciare a chi sa fare il presidente.. non se ne puo’ piu’ di subire cosi’..

  31. Claudio

    febbraio 11, 2019 a 00:04

    Maran.. Devi spiegare a tutti noi tifosi perché non fai giocare Romagna!!! Anche al posto di Ceppitelli!!! Perché!!! Perché non fai giocare Oliva al posto di IIonita! Perché! Perché dopo il due a zero non hai inserito Despodov!! Perché!! Io lo so il perché!! Perché sei un asino!!!!!! Fuori dalle palle!!! Ci hai rotto tu ed il nostro Presidente!!! Siete vomitevoli!!

  32. Giampaolo

    febbraio 11, 2019 a 06:37

    Solito mercato di gennaio…Non solo inutile ma addirittura dannoso….cambiare allenatore? E chi pensiamo che prenda… conte?? Riuscirebbe nell’impresa di trovarne uno peggiore!!!!

  33. Commento da Facebook

    febbraio 11, 2019 a 06:09

    L’infortunio di castro è diventato un alibi… sicuramente quando si era infortunato era in formissima… bisogna vedere se anche lui avrebbe tenuto quello stato e per quanto??? All’epoca un po tutta la squadra era in forma

  34. Romeo

    febbraio 11, 2019 a 08:23

    Solito Cagliari soliti problemi. Non segna mai, tanti errori individuali non da caratura di serie A: controllo della palla e passaggi sbagliati ( anche elementari ). Si fa dura, ma era prevedibile, squadra mal assortita sin da agosto. Gennaio ha portato qualche novità ( anche sfortunata )ma troppo poco per una salvezza tranquilla

  35. Commento da Facebook

    febbraio 11, 2019 a 07:40

    Con Maran impossibile fare un risultato positivo

  36. Angelo

    febbraio 11, 2019 a 09:13

    Serve un cambio di mentalità, scendiamo in campo con l’unico intento di non prenderle,e questo è il modo sicuro di perdere.

  37. Giuseppe

    febbraio 11, 2019 a 11:43

    Icredibile,ancora li Maran?Ma cosa vuole vedere Giulini,la risolta del Casteddu?Certo con il nostro gioco elementare andiamo ad affrontare una squadra che gioca alla grande.Societa ridicola,ripeto purtroppo il nostro cagliari anche quando ha vinto, non ha mai convinto.I goal sono nati da calcio da fermo,mai azioni create da ripartenze,triangolazioni e passaggio finale.per me l’unico colpevole quando una squadra non ha gioco è solo ed esclusivamente colpa dell’alenattore.Presidente cambiareeee .

  38. Nico

    febbraio 11, 2019 a 13:46

    Imbarazzante.. Preoccupa la mancanza di gioco e la testa dei giocatori.. Assente Pavoletti e non si capisce perché insistere..Maran in confusione per i fantasmi della sua carriera.. Salverei solo Pellegrini unico a stare sul pezzo

  39. Barrosu

    febbraio 11, 2019 a 14:40

    Sul 3-0 decide di inserire Bradarich e Despodov? Che coraggio Mister Cuor di Leone!!! I giocatori ci sono, ma sembra che abbia paura di mettere qualcuno in panchina. La cosa non mi piace. Con Cellino non avrebbe perso tre partite di fila.

  40. Marcello

    febbraio 11, 2019 a 19:35

    Abbiamo visto tutti la corsa e la voglia di un giovane come Pellegrini,questo dimostra che la mentalita’e la preparazione aldila’ degli schemi e’ differente.Qui si va giu’ e nessuno cerca veramente una svolta.Se tutti giocassero a mille come dovrebbe una squadra che si deve salvare credo che la situazione sarebbe meno critica.Sempre predisposti a non prenderle,ieri eravamo sul due a zero,ormai la partita senza un po di coraggio era persa,perche’ inserire Deiola?

  41. Massimo Biosa

    febbraio 11, 2019 a 20:38

    Inguardabili, colpa di Maran che non da gioco. Via subito

  42. Biosa

    febbraio 11, 2019 a 20:40

    Scusate ma chi sono i preparatori, andiamo ai 2 all’ora.

  43. marc

    febbraio 11, 2019 a 20:46

    sinceramente, ragazzi, sono sconcertato più che della prova deludente della squadra, della testardaggine di maran, ieri era persino irritante, vederlo a bordo campo con quegli occhi spalancati, senza poter fare niente, inerme, incapace persino di fare i cambi giusti al momento giusto. sembrava in trans, stra fato di schemi lunatici che neanche lui sa più ritrovare. oronzo canà a maran gli fa un baffo con il suo 4 . 4 . 4.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Rubriche