Resta in contatto

News

Il pagellone rossoblù 2018 – L’attacco

Prosegue l’analisi del 2018 rossoblù: ora analizzeremo l’anno trascorso dal reparto avanzato del Cagliari con tutti i suoi protagonisti

CERRI Alberto: VOTO 5. Per il momento è la delusione di questa stagione. Il Cagliari ha investito molto su di lui ma la presenza ingombrante di Pavoletti lo sta mettendo in ombra. Anche quando chiamato in causa Albertone non ha sfruttato le occasioni concesse da Maran, per lui questo 2019 dovrà essere l’anno delle risposte. Riuscirà a darle alla società e ai tifosi? Lo scopriremo presto.

CETER Damir: VOTO 5,5. Poche apparizioni in maglia rossoblù e tutte insufficienti. L’età è dalla sua parte, ma se il buongiorno si vede dal mattino speriamo solo che non sia questo il caso. Ora il gigante colombiano è all’Olbia a farsi le ossa, qualcosa l’ha fatta vedere, ma la Serie A è un’altra cosa.

FARIAS Diego: VOTO 5,5. Un dicembre da protagonista sta salvando un anno povero di soddisfazioni per il “mago”. Un 2018 aperto con il mancato passaggio al Napoli e proseguito con un basso profilo, fino alle ultime settimane dove Farias è tornato ad essere protagonista. I gol nell’anno solare si contano sulle dita di una mano, perciò speriamo che il canto di Natale sia il punto di partenza per un grande 2019, possibilmente in rossoblù.

GIANNETTI Niccolò: VOTO 6. Tre presenze nella prima metà del 2018. Si ricorda, purtroppo, la partita con l’Inter dove il mister Diego López decise di trasformare la formazione del Cagliari in un quadro di Jackson Pollock. Giocò da esterno destro di centrocampo e diede il massimo, almeno questo gli va riconosciuto.

PAVOLETTI Leonardo: VOTO 7,5. L’uomo in più del Cagliari. Qualcuno dice che a Elmas controllino anche la sua posizione prima di far muovere gli aerei. L’ultima salvezza è passata dalle sue capocciate e quest’anno sarà lo stesso. Il ct della Nazionale non l’ha ignorato e con un 2019 agli stessi livelli l’esordio azzurro è solo questione di tempo.

SAU Marco: VOTO 5,5. Pattolino segna poco ma quando lo fa i gol valgono oro. Prendete la partita contro la Roma del 2-2 all’ultimo respiro, contate 9 mesi e poi andate all’anagrafe a vedere quanti Marco sono nati. L’attaccante di Tonara però deve essere più continuo, sono ancora troppi e lunghi i black out nel corso della stagione. Pochi gol e prestazioni molto spesso non all’altezza delle sue potenzialità. Bisogna recuperare la mentalità giusta.

VERDE, GAGLIANO, DORATIOTTO: VOTO 8. Chiudiamo col tridente della Primavera. I giovani rossoblù stanno disputando una grande stagione nel massimo campionato di categoria sotto la guida di un eccellente Max Canzi. Ancora non hanno debuttato in prima squadra, ma la Serie A è nel loro destino.

*Joao Pedro è nel pagellone dei centrocampisti

2 Commenti

2 Comments

  1. Commento da Facebook

    gennaio 1, 2019 a 16:40

    Si salva solo Pavoletti Cerri Sau e Farias possono anche andare bisogna sostituirli subito

  2. Commento da Facebook

    gennaio 1, 2019 a 22:25

    Sau & Farias: 4 Cerri: ng

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Advertisement
Advertisement

Altre notizie dalla città

Powered by Good Morning News

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News