Resta in contatto

News

Under 21: Romagna in campo 62’ a Udine nel ko per 1-0 dell’Italia col Belgio

Alla Dacia Arena che ospiterà la finale dell’europeo del prossimo anno davanti a 5000 spettatori gli azzurrini di Di Biagio fanno la gara ma perdono

L’Italia fa la partita, ma a vincere è il Belgio che passa 1-0 grazie ad un gol al 36’ della ripresa di Amuzu. Risultato non giusto per quanto si è visto in campo, ma troppe le occasioni fallite specie da Parigini e il palo colpito da Valzania in pieno recupero.

Di Biagio schiera Romagna (a Cagliari nel 3-1 contro l’Albania in campo nella ripresa) nell’undici titolare. Azzurrini a giocare nella metà campo degli avversari fin dal via e a concludere di forza con Parigini dopo 8’ di gara, con palla fuori. Due minuti dopo lo stesso attaccante ci riprova senza successo, dopo una deviazione del portiere belga De Wolf, su conclusione di Vido. Al 17’ lampo ospite con Lukebakio, che fa partire un sinistro che sfiora il palo alla sinistra di Scuffet. Un minuto dopo il tiro di Murgia è deviato in angolo.

PALO DEL BELGIO. Al 28’ è la volta di Calabria a cercare la rete: ma battuta alta. Il Belgio sfiora la al 32’ con Ngoi, che fa carambolare la sfera su Calabria che non respinge e la palla centra il palo rientrando in campo, conclusione di Iseka la squadra di Di Biagio si salva e poco dopo sbaglia l’1-0 con Mandragora che cerca la precisione col piatto sinistro davanti alla porta avversari, palla out. Assedio azzurro che riparte con la punizione di Locatelli da posizione decentrata al 38’, che impegna De Wolf alla respinta coi pugni. Parigini aggancia e sfiora la marcatura. Al 42’ Vido è atterrato in area da Vanheudsen, proteste azzurre ma l’arbitro serbo Simovic invita a continuare il gioco e al 45’ (senza recupero) manda i contendenti all’intervallo.

A inizio ripresa il CT del Belgio Walem effettua cinque cambi all’ora esatta di gioco, mentre Di Biagio continua con gli undici di partenza fino all’ora di gioco. Momento in cui termina anche il match di Filippo Romagna che lascia il posto a Bastoni. Tra i nuovi entrati anche il giallorosso Zaniolo, che va vicino alla rete al 17’, mentre un minuto dopo Mandragora manda la palla sopra la traversa sulla punizione battuta da circa 30 metri. Intanto Walem (che da giocatore ha vestito la maglia dell’Udinese) profitta del gioco fermo per un’altra girandola di cambi.

VANTAGGIO OSPITE. Altra chance non concretizzata dall’Italia al 34’: sponda di Favilli per Parigini, para il portiere avversario che vede terminare fuori un’altra occasione scagliata da Orsolini. Dopo tante opportunità sciupate, arriva la doccia fredda al 36’: Calabria non è attento su Amuzu, che con una girata col piede destro insacca una conclusione imparabile per Scuffet. Di Biagio non ci sta a vedere i suoi perdere e a 3’ dopo il gol subito inserisce Edera al posto di Parigini. Al 3’ dei quattro minuti di recupero palo di Valzania alla destra di De Wolf, con sfera che attraversa tutta l’area e termina fuori. Sfortunati gli azzurrini.

 

 

Lascia un commento

Lascia una recensione

avatar
500
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a CAGLIARI su Sì!Happy
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News