Resta in contatto

Russia 2018

Mondiale, Mandzukic regala un sogno alla Croazia: finale con la Francia

La squadra di Dalic estromette ai supplementari l’Inghilterra di Southgate, conquistando la gara che vale il titolo iridato in programma domenica alle 17

Croazia ad un passo dal sogno che si chiama mondiale. Dopo aver eliminato l’Inghilterra (2-1)  grazie al gol nel secondo extra-time di Mandzukic, migliora il risultato ottenuto 20 anni fa in Francia, quando venne battuta dai padroni di casa che poi vinsero sconfiggendo il Brasile. Domenica alle 17 a Mosca ci sarà la rivincita che significa essere sul tetto del mondo.  La nazionale di Southgate si ferma e non potrà sperare di bissare la vittoria in casa del 1966.

INGHILTERRA SUBITO IN RETE. Allo stadio Luzhniki di Mosca avvio super dei ragazzi di Southgate, che sbloccano la contesa dopo soli 4’. Lo fanno con Trippier sugli sviluppi di un punizione concessa per fallo di Modric su Alli, che insacca un destro potente e preciso imprendibile per Subasic. La squadra di Dalic accusa non poco il colpo e sbanda in più di un’occasione  in difesa, con Subasic che rischia tanto al 22’ sull’errore di Strinic che sbaglia il tocco e favorisce Sterling, il quale serve Kane, che riceve ma in fuorigioco.

Al 32’, due minuto dopo il palo di Kane fermato però in fuorigioco) prima azione pericolosa del match dei croati Rebic. L’ex Fiorentina e Verona si fa prima ribattere la conclusione, quindi impegna Pickford in due tempi: tiro abbastanza potente ma troppo centrale.  Gioca più aggressiva la Croazia ma l’Inghilterra controlla e non rischia in fase arretrata, escluso il brutto errore difensivo al 44’ che poteva costare abbastanza caro. Ingenuo però Rakitic che, anziché servire Modric, fa tutto per conto suo e grazia gli avversari dal gol del pareggio.

IMPROVVISO PAREGGIO CROATO. Manovra troppo lenta quella della Croazia anche in avvio della ripresa, che cozza con la compattezza degli inglesi. Al 18’ chance raddoppio per i ragazzi di Sua Maestà, anche per colpa di un intervento spericolato di Vida su Sterling ai limiti di un rigore da concedere. Due minuti sontuoso cross di Modric che trova una respinta su Perisic, murato. Il pareggio è solo rimandato. Arriva infatti al 23’con l’interista Perisic che, sul taglio di Vrsaljko anticipa di testa di Walker col sinistro e supera Pickford.

Il pareggio regala vitalità alla nazionale di Dalic che (27’) centra il palo proprio con l’autore del pareggio, che profitta di un errore di Stones, per far partire il mancino che non si insacca per poco. Gara viva al Luzhniki. Ora nessuna delle due lesina nulla alla ricerca del 2-1 che regalerebbe la finale in programma domenica alle 17 italiane contro la Francia, vincitrice ieri 1-0 sul Belgio.

Come accade alla nazionale di Southgate al 32’ con Lingard, il quale imbeccato da  Kane, controlla e calcia con il destro a uscire, ma l’azione sfuma. Dall’altra parte (38’) Mandzukic calcia potentemente con il destro, Pickford para in due tempi e salva i suoi. Un minuto dopo Pickford va in difficoltà nel duello aereo con Mandzukic, sfera a  Perisic che fallisce il 2-1 con un pallonetto che va di poco fuori. Nel secondo dei tre minuti di recupero Kane ha nel colpo di testa la palla della finale, ma la vanifica sulla punizione battuta da Trippier.

SUPPLEMENTARI. Terza volta consecutiva in questo mondiale per la Croazia dopo le gare con Danimarca e Russia padrona di casa. Dopo 8’ di equilibrio sussulto inglese con la conclusione a botta sicura di Stones che non si infila in rete solo per il salvataggio di Vrsaljko sulla linea di porta a Subasic battuto.  Si cambia campo per i successivi 15’ per evitare i rigori dopo due di recupero, non prima del 2-1 fallito da Mandzukic, che sull’assist di Perisic, si vede uscire a valanga Pickford.

RIMONTA CROATA COMPLETATA. Inizio secondo tempo extra-time di marca Croazia. Al 2’Brozovic, lasciato solo da Lingard, conclude col sinistro, ma alza troppo la conclusione. Il gol è solo rimandato di neanche 120 secondi. A realizzarlo lo juventino Mandzukic, innescato da Perisic sull’errore di Walker, con un sinistro che supera Pickford. Al 4’ e ultimo minuto di recupero l’Inghilterra che ha la chance del 2-2, che porterebbe le due squadre ai rigori. Ma la punizione è spazzata via. Croazia in finale. La storia è già stata fatta,

 

 

 

2 Commenti

2
Lascia una recensione

avatar
500
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Alberto
Ospite
Alberto

Dai Croazia, rappresenti tutti i piccoli del mondo.

Antonello
Ospite
Antonello

Brexit….

Advertisement

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a CAGLIARI su Sì!Happy
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da Russia 2018