Resta in contatto

News

Barella e Ciga out: contro l’Inter è rebus centrocampo

Le squalifiche del regista e della mezzala rossoblù obbligano mister López a ridisegnare il centrocampo: quattro le ipotesi in ballo per la gara contro l’Inter

LE ASSENZE. Troppo poco è durata la gioia di mister Diego López nel ritrovare Luca Cigarini, il direttore d’orchestra della squadra rossoblù. Troppo poco la carica nel poter rivedere Nicolò Barella nel suo ruolo naturale, mezzala, scattare avanti e indietro per il campo libero da recinti tattici e compiti da regista. Troppo poco, perché domani, a San Siro contro l’Inter, il tecnico uruguaiano dovrà rinunciare a entrambi, ammoniti contro l’Udinese e dunque squalificati per la trasferta in terra lombarda. L’ex capitano rossoblù si appresta dunque a risolvere quello che si prospetta come un vero e proprio rebus a centrocampo.

LE CERTEZZE. Le soluzioni sono svariate, come analizza il Corriere dello Sport. Padoin e Ionita sono praticamente titolari obbligati. Ed è difficile che uno dei due possa prendere il ruolo di Cigarini: il secondo non lo ha mai fatto; il primo ha già fatto vedere di trovarsi in difficoltà, come a Verona contro il Chievo. Resta da sciogliere il dubbio sul terzo di centrocampo.

QUATTRO IPOTESI. Potrebbe giocare Cossu come regista, pur non avendo fornito grandi prestazioni in quel ruolo per tempi di gioco e capacità di copertura (si veda la gara contro la Fiorentina). Il 7 rossoblù sulla trequarti e centrocampo a 4 è un altra ipotesi. C’è anche, potenzialmente, l’opzione Caligara. Un talento che sarebbe bello veder esordire illuminato dalle luci di San Siro, ma che probabilmente López terra fuori almeno dagli undici titolari: troppe le incognite e troppo forte la volontà tenersi un centrocampista di ruolo come riserva, per farlo subentrare a partita in corso.

LA SOLUZIONE OFFENSIVA. C’è anche una quarta ipotesi, che propone il quotidiano romano. Centrocampo a quattro, coppia d’attacco Han-Pavoletti e Sau nella posizione di trequartista, un raccordo tra centrocampo e attacco che tanto si addice al tipo di prestazioni che sta mettendo in campo in questa stagione. Qualunque sia la soluzione, López non avrà il tempo di rimpiangere le assenze proprio quando tutto sembrava essere tornato al proprio posto. Siamo già alla vigilia della sfida di San Siro: una gara da onorare con gioco e, possibilmente, punti che sarebbero ossigeno puro per la classifica.

6 Commenti

6
Lascia una recensione

avatar
500
  Subscribe  
più nuovi più vecchi più votati
Notificami
Commento da Facebook

Non presentatevi è meglio, almeno evitiamo una brutta figura…

Commento da Facebook

Sau. ..il migliore di tutti….a centrocampo…ormai è un suo ruolo…

Commento da Facebook

Cossu almeno un tempo sicuru

Commento da Facebook

Credo che sia arrivato il momento di provare Caligara, non abbiamo niente da perdere, ma se azzecca la partita siamo sicuri che per il finale di stagione abbiamo una pedina in più in squadra.

Commento da Facebook

Cossu invece ancora dice la sua.
Mi auguro giochi lui almeno un tempo

Commento da Facebook

Ma non cossu non si moviri

Advertisement

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a CAGLIARI su Sì!Happy
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News