Resta in contatto

News

Viareggio Cup, bastano 8’ al Cagliari per battere il Deportes Quindio 2-0

CAGLIARI: Crosta, Koudio, Antonini Lui, Cadili, Pitzalis (40’ st Sanna), Tetteh (1’ st Nastromarino), Marongiu (40’ st Colarietti, Caligara (22’ st Ladinetti), Lombardi (1’ st Porcheddu), Gagliano (3£? St Fini), Doratiotto R (22’ st Camba). A disp.: Daga, Doratiotto F., Boccia, Molberg, Dervishi, Cabras. All.: Canzi

DEPORTES QUINDIO: Murillo, Preciado, Lopez, Balanta, Escobar, David Mina (29’ st Nunez), Mejia (21’ st Quinones), Gerson Diaz, Hernandez  (1’ st Rivas), Cortes (1’ Gamboa), Rodriguez (11’ st Cardenas). A disp.: Sierra, Ceballos, Giraldo, Renteria. All.: Ramirez

ARBITRO: Collu di Cagliari

RETI: 2’ pt Gagliano, 8’ pt Doratiotto R.

AMMONITI: Ladinetti

Alla Sardegna Arena l’esordio del Cagliari alla Viareggio Cup 2018 è positivo. I rossoblù si sbarazzano di un modesto Deportes Quindio, in appena 8’, grazie alle reti di Gagliano e Doratiotto R. Buona comunque la prova dei ragazzi di Canzi che domani voleranno in Toscana per affronterà il Bologna nel secondo incontro del girone di qualificazione. Squadre in campo con le rispettive bandiere nazionali. Prima del fischio d’inizio gli inni della Colombia e dell’Italia. Rossoblù subito in attacco con la bella giocata di Doratiotto R. verso la porta, sfera però deviata in angolo. Sugli sviluppi Gagliano insacca alle spalle Murillo. Al 5’ timido tentativo ospite con Gerson Diaz, palla fuori. Al 7’ ancora padroni di casa in avanti con Tetteh e colombiani che si salvano in angolo. Dalla battuta Gagliano sfiora la doppietta personale. 2-0 solo rimandato di poco. Murillo sbaglia un disimpegno (8’) Doratiotto R., è vigile e lo batte con un tiro al volo.

Gli uomini di Canzi controllano agevolmente il confronto, non solo forte del doppio vantaggio, ma anche perché i Deportes Quidio, quando si propone, lo fa con ingenuità. Collu fischia un fallo in attacco a Antonini Lui e terzo gol (17’) annullato. Un attimo dopo botta di Caligara e nuovo angolo. Al 23’ bell’intervento di Crosta, che alza in corner la velenosa conclusione di Rodriguez.  Ritmi bassi col passare dei minuti e portieri inoperosi. Al 42’  i rossoblù si ripropongono con un calcio piazzato battuto da Caligara, sfera fuori non di molto.  Squadre negli spogliatoi senza Recupero.

Girandola di cambi ad inizio ripresa: due per parte. Nel Cagliari Canzi inserisce Porcheddu per Lombardi e Mastromarino al posto di Tetteh. Che occasione sciupata per il 3-0 dai rossoblù al 3’: bella palla per Gagliano, che tira di prima intenzione, Murillo respinge, poi Escobar allontana il pericolo sull’accorrente Mastromarino ad un passo da piazzarla in rete. Minuto 11: il tecnico sudamericano Ramirez sostituisce anche Rodriguez con Cardenas. Punizione da posizione pericolosa per gli ospiti (14’) concessa per fallo di Porcheddu su Balanta, che avrebbe voluto l’ammonizione. L’esecuzione di Gamboa a giro, trova la gran risposta di Crosta, che evita il gol mandando in angolo. Insiste il Deportes, alla ricerca della rete che potrebbe riaprire il match.

Conclusione improvvisa al 17’di Cardenas, che quasi beffa Crosta comunque attento. Al 35’ primo giallo della gara rimediato da Ladinetti entrato al 22’ al posto di Caligara. Gara di fatto chiusa, con qualche sprazzo di azione, come la conclusione al tiro senza velleità di Gamboa per gli ospiti. Al 39’, sull’errore del portiere colombiano parte un contropiede che Mastromarino spreca calciando debolmente sull’estremo, che nel frattempo aveva recuperato la posizione. Dopo 4’ di recupero l’arbitro Collu fischia la fine dell’ostilità. Debutto ok, dunque, per il Cagliari.

 

 

Lascia un commento

Lascia una recensione

avatar
500
  Subscribe  
Notificami
Advertisement

L'angolo del Sì!Happy

Vedi tutte le offerte a CAGLIARI su Sì!Happy
Advertisement

Cerca con Pagine Sì!

Powered by Pagine Sì!

Altro da News